Fondazione Teatri di Piacenza
Home
01 giugno 2016
 TEATINI ON AIR
01 giugno 2016
Interno Sala dei Teatini
Riparte TEATINI ON AIR, la fortunata iniziativa di valorizzazione della ex Chiesa di San Vincenzo, messa in campo dall’Associazione culturale Arti e Pensieri tra maggio e dicembre scorsi, in collaborazione con Comune di Piacenza, Fondazione Teatri e Conservatorio "Nicolini".

In concomitanza con lo scorso Expo 2015, infatti, negli orari di apertura della Sala alcuni strumenti musicali venivano messi a disposizione del pubblico, promuovendo la fruizione attiva del monumento attraverso la musica e facendo registrare 4.500 ingressi alla Sala dei Teatini.

L’iniziativa TEATINI ON AIR verrà quindi riproposta nell’ambito della quarta edizione del progetto per il recupero dell’identità fluviale di Piacenza, IL PO RICORDA. Vivere il confine, selezionato tra i vincitori del bando regionale Giovani per il Territorio dall’Istituto Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia Romagna (IBACN).

La Fondazione Teatri, insieme ad altre importanti realtà del territorio quali il Comune di Piacenza, il Conservatorio Nicolini e la Fondazione di Piacenza e Vigevano, è partner del progetto, che prevede la valorizzazione della ex chiesa di San Vincenzo, oggi ‘Sala dei Teatini’ e di altri monumenti cittadini quali i Musei Civici di Palazzo Farnese, il Museo di Storia Naturale, la chiesa di San Sisto, l’edificio di archeologia industriale della Finarda e l’area del lungofiume piacentino.

A partire da domenica 5 giugno, quindi, alla chitarra e al pianoforte presente in Sala, si aggiungeranno nuovamente, grazie alla generosità del Conservatorio Nicolini di Piacenza, uno xilofono, una viola e un violoncello.

Attraverso la musica e la partecipazione attiva dei visitatori si vuole creare un legame tra cittadini o turisti con i Teatini: la musica, invitando alla visita dell'Auditorium, diventa veicolo di promozione culturale, permettendo di esperirne la bellezza e di coglierne il senso intrinseco proprio grazie all’emozione che la musica suscita.

Arti e Pensieri, da anni impegnata nello studio e nella valorizzazione della Storia e della Storia dell’Arte piacentina, è anche convinta dell’importante risvolto sociale che l’iniziativa può avere, creando occasioni di fruizione attiva e condivisa dei nostri beni culturali.


Infine è suggestiva l’idea che tutti i musicisti, qualunque sia il loro grado di abilità, possano coltivare il sogno della musica e, anche se solo per una manciata di minuti, misurarsi con il prestigioso palco dei Teatini.

Appuntamento a tutti gli interessati nelle domeniche di giugno (5-12-19-26), luglio (3-10-17-24-31) e settembre (4-11-18), dalle ore 14.30 alle 17.30.

L’iniziativa sarà fruibile anche in orario serale in occasione dei Venerdì piacentini: 17 e 24 giugno dalle ore 20.00 alle 22.00; nei venerdì 8 e 15 luglio l’apertura sarà dalle 21.00 alle 23.00.

Sabato 18 giugno, poi, proprio ai Teatini sarà ambientata PIACENZA LA PICCOLA COSMOPOLITA data di apertura della kermesse IL PO RICORDA: dalle 20.45 il palco dei Teatini, sede di prestigiosi concerti, sarà a disposizione di giovani musicisti del Conservatorio Nicolini provenienti da varie parti d’Italia e del mondo, che, dialogando in musica, restituiranno al bellissimo complesso l’originaria vocazione di luogo di scambio tra artisti e culture, in virtù della complessa koinè culturale di cui l’apparato decorativo della chiesa è espressione.

Si consiglia inoltre di consultare il calendario sempre aggiornato ‘Visita i Teatri’